PlanetForm Webinar

Scegli il webinar più adatto alle tue esigenze!

Metodi e procedure per intraprendere attività LEAN in merito alla gestione dei rischi all’interno dell’ambiente di Lavoro

Rivolto a tutti coloro che intendono impostare la gestione della Sicurezza in Azienda programmando interventi di management coordinato con tutte le figure deputate alla Sicurezza, tematica sempre prioritaria ma ancora di più in questa situazione di emergenza.
La metodologia Lean persegue la ricerca di miglioramenti continui per creare valore al cliente interno ed esterno aumentando la competitività, attraverso la gestione dei processi aziendali e la riduzione degli sprechi.

Marco Cosentino Architetto – Formatore – Esperto in Sicurezza e Salute dei Lavoratori

INQUINAMENTO INDOOR - Rischio chimico durante l'emergenza COVID-19

Il webinar si pone l’obiettivo di chiarire i rischi da agenti chimici e biologici negli ambienti confinati e individuare le modalità di trasmissione degli stessi. Sarà posta particolare attenzione alla normativa emergenziale e alle nuove modalità di socializzazione imposte dalle misure precauzionali.

Marco Cosentino Architetto – Formatore – Esperto in Sicurezza e Salute dei Lavoratori

I principi della LEAN MANUFACTURING: le fondamenta e i pilastri

La Lean manufacturing, Lean production o Produzione snella è una metodologia di gestione che considera uno spreco la spesa per quelle risorse utilizzate per qualsiasi altro obiettivo che non sia la creazione di valore per il cliente.
Essenzialmente, la Lean manufacturing si concentra sulla creazione di valore con il minor lavoro possibile. Il Paradigma della Lean manufacturing è: Doing more with less.

Alessandro Chiaraviglio Docente del Politecnico di Torino

Il rispetto dei contratti e la tutela dei dipendenti durante l'emergenza

Il webinar illustra quali possibili rimedi possa utilizzare l’imprenditore in caso di mancato rispetto delle clausole contrattuali relative ad accordi sottoscritti prima dell’avvento del Covid 19, con un focus sul contratto di locazione commerciale ed una breve disamina del divieto di licenziamento del dipendente per motivi oggettivi, in vista dell’approvazione dell’ex “decreto aprile”.

Avv. Maria Sole Sibilla Iscritta all’ordine degli avvocati di Ivrea, esperta nel settore privatistico.
Avv. Maurizio De Renzo Iscritto all’ordine degli avvocati di Ivrea, tratta la materia del contenzioso assicurativo e risarcimenti.

Misurare le prestazioni dell’azienda secondo la LEAN MANUFACTURING: Overall Equipment Effectiveness (OEE)

L’OEE, acronimo di Overall Equipment Effectiveness, è un indicatore percentuale che illustra il rendimento di determinate risorse produttive attive all’interno di un periodo di tempo prestabilito. Può essere applicato sia a risorse tecniche sia a risorse umane al fine di individuare ogni tipologia di inefficienza: dall’errata pianificazione, ai guasti, fino alla mancanza di materiali.
L’OEE (Overall Equipment Effectiveness) è un metodo largamente diffuso ed apprezzato per valutare quantitativamente e qualitativamente la produttività degli impianti. La sua formulazione tradizionale risale ormai ad alcuni anni or sono ed ha trovato applicazione soprattutto nell’industria manifatturiera. I settori industriali principali sono nell’automotive e nei semiconduttori. Recentemente sta riscuotendo grande interesse nel packaging dell’industria alimentare (ad es: imbottigliamento), cosmetica e farmaceutica, e più in generale nell’industria di processo e manifatturiera.

Alessandro Chiaraviglio Docente del Politecnico di Torino

ADDITIVE BASICS in CNC: le basi del CNC in 6 passi successivi

Per chiunque desideri approcciarsi alla programmazione CNC al fine di acquisire le conoscenze necessarie a interpretare e a utilizzare i codici di programmazione per sviluppare semplici programmi o per intervenire apportando correzioni e aggiustamenti su programmi complessi già esistenti.

Mario Giuseppe Giglio Esperto in processi, prodotti e organizzazioni

Tecniche operative per il decision making: Analitic Hierarchy Process (AHP)

Per allenarsi a decidere in situazione di interdipendenza e nei gruppi. Il processo decisionale può all’apparenza essere scambiato per un processo puramente cognitivo, ma nella realtà tocca costantemente parti importanti del nostro lavoro, a qualsiasi livello. Esistono tecniche per imparare a prendere decisioni consapevoli, valutando di volta in volta i pro e i contro delle diverse opzioni. Conoscere queste tecniche significa aumentare in maniera significativa la qualità del proprio lavoro e il modo di incidere e migliorare nei processi decisionali, riducendone i rischi.

Alessandro Chiaraviglio Docente del Politecnico di Torino